Ghost in the shell

Ghost in the shell: l’anima in un’inquadratura

È il 2029, un futuro in cui il corpo umano può essere potenziato con innesti robotici. La Sezione 9, una squadra speciale di polizia, è stata istituita per combattere i crimini di natura informatica, perchè quando il cervello umano può essere innestato in un guscio di metallo, il minimo che ti puoi aspettare è l’hackeraggio.

Prosegui la lettura

Fish: a tap essay

Cosa significa amare qualcosa su internet?

Sono assuefatta al continuo flusso d’immagini e informazioni di internet, e questo mi frustra parecchio perché tra tanta abbondanza nulla ha più significato. A condividere un link su Facebook ci metto un secondo, per un mi piace ci vuole ancora meno. E poi? E poi quell’articolo così interessante diventa uno fra i tanti, finché non scivola al fondo del mio feed. Non lo rivedrò mai più.

Dunque che cosa significa oggi amare qualcosa su internet?

Prosegui la lettura

Drogon e Daenerys attaccano i Lannister

Dracarys, anatomia di una scena di battaglia

Davvero un’analisi intelligente questa di Evan Puschak. Ha ricostruito la scena dell’attacco di Drogon dall’episodio 7×04 di Game of Thrones utilizzando spezzoni da altri film e serie tv. Un remix in cui i topos eroico-drammatici della battaglia si ripetono, dal presagio dell’attacco imminente con lo scalpitare dei cavalli alla carica (300), al disorientamento del capitano che contempla la disfatta (Salvate il soldato Ryan). Anche i draghi hanno precedenti cinematografici in Lo Hobbit e Eragon.

Dopo cent’anni di cinema e secoli di letteratura e arte è probabile che tutto sia già stato detto e visto. Il dietro le quinte dell’attacco di Drogon rivela un uso sensazionale degli effetti fisici, con reali esplosioni a catena e 20 stunt-man coperti di fiamme. Ma, come nota Puschak, è anche evidente l’originalità nel rimaneggiare (in modo più o meno cosciente) le scene di battaglia da dozzine di altri film per mettere insieme il primo epico faccia a faccia tra Daenerys e i Lannister.

100 oggetti dei film famosi

100 oggetti di scena che hanno fatto la storia del cinema

Non riesco a immaginare un jedi brandire un’arma diversa dalla spada laser, così come non riesco a figurarmi un modo migliore di un bicchiere d’acqua sul cruscotto dell’auto per annunciare l’arrivo di un t-rex. Gli oggetti danno carattere al film. Sono selezionati con un’accuratezza impensabile e persino il più banale di loro ha alle spalle una storia.

Prosegui la lettura