Disegni e illustrazioni dal Sottosopra

20 Stranger Things fan art in onore della cultura pop anni ’80

Qui si parla di cultura pop e Stranger Things è cultura pop all’ennesima potenza! D&D, il poster di La Cosa di John Carpenter a cinque minuti dall’inizio dello show, e poi E.T., Spielberg, Alien, Star Wars, Stand by me e le atmosfere noir alla Stephen King.
Stranger Things ha il fascino del conosciuto declinato con un’originalità che non annoia e affascina l’appassionato e anche chi è estraneo all’immaginario geek e pop.
Se poi ci aggiungi l’ottima recitazione di un cast scelto per una volta tanto non secondo cliché estetici ma con l’obiettivo di portare in scena personaggi carismatici nel loro semplice realismo, una colonna sonora niente male* e una certa onestà di fondo nel raccontare la storia, allora forse mi perdonerai se mi sbilancio più di quanto faccio di solito e mi azzardo a definire Stranger Things migliore serie TV dell’anno. Certo lo è per me: da tempo non mi divertivo tanto davanti allo schermo!

Credo (ma su questo punto vorrei anche il tuo parere) che buona parte del divertimento derivi da una sceneggiatura attenta alla concatenazione degli eventi, ma senza soccombere all’ansia di voler spiegare l’inspiegabile. Will viene rapito dal mostro di una dimensione parallela, il Sottosopra, Undi ha poteri psichici e telecinetici. Ci vengono forniti alcuni elementi di comprensione – gli esperimenti scientifici, i poteri di Undici fuori controllo che aprono un varco dimensionale – ma i meccanismi di questo “altro mondo” rimangono un mistero. Se ci pensi, è un po’ quello che ha fatto Spielberg con E.T.: della natura del piccolo alieno sai poco niente, ma ti ha coinvolto ed emozionato, così, mentre scorrono i titoli di coda, fai congetture, fantastichi e, in definitiva, porti con te il personaggio ben dopo la fine della pellicola. E che bello quando questo succede!

Internet è la prova che non sono l’unica ad essere rimasta affascinata da Stranger Things, perché la rete è strapiena di stupendi lavori grafici dei fan che hanno voluto rendere omaggio a Mike, Undi e Barb con la loro arte. Qualche esempio?

Glen Brogan

 

Paul Tinker

 

Vincent’s Illustration

 

Megan Crow

 

Sergio Mancinelli

 

Pukao

 

Ree Artwork

 

Harry Holland

 

Dan Hipp

 

Matt Ferguson

 

Miranda Meeks

 

Euclase

 

Nerdreamer

 

TinhAnh Huynh’s Art
Laser Singer

 

Ricardo Veronez
Agustin Paillet
David Delaney
Magnus
Janice Chu

Hai trovato altre fan art o ti ci sei cimentato tu stesso? Lascia un commento al post tramite Facebook e allega l’immagine! Espandiamo gli orizzonti del Sottosopra!

*Non temere, ho pensato anche a te: ecco le musiche di Stranger Things su Apple Music.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *