Dicono che i fumetti siano roba da maschi. Beh, non è vero!
Nel settembre del 2015 il 53% di like, commenti e interazioni con le pagine Facebook di graphic novel, case editrici e affini venivano da donne. È finita l’epoca della stramba e solitaria ragazza nerd (ammesso che un’epoca del genere sia mai esistita): adesso i fumetti sono roba per tutti e un po’ lo si deve anche a quegli autori che eleggono a protagoniste delle loro storie ragazze e donne in gamba, che remano contro stereotipi e pregiudizi o almeno ci provano, come queste quattro!


MS.MARVEL

Kamala Khan la prima super eroina marvel musulmana


Kamala Khan è il primo personaggio Marvel di fede musulmana. Vive in New Jersey con la famiglia, in bilico tra due culture in contrasto. Da una misteriosa nebbia le deriva il potere di mutare forma, dimensioni e aspetto a proprio piacere. Al di là di un super potere che potrebbe adattarsi ad ogni adolescente a disagio nella propria pelle, è la freschezza con cui viene raccontata la differenza culturale a fare la differenza, tanto che Ms.Marvel si è aggiudicato l’Hugo Award 2015 per la migliore graphic story. La presenza di Sana Amanat (americana di origini pakistane come Kamala) alla guida del progetto editoriale ha fatto la differenza!

LUMBERJANES

Lumberjanes fumetto tutto al femminile


Avventura e amicizia al massimo! Le Lumberjanes sono un gruppo di ragazze scout alle prese con gli enigmi e i misteri che aleggiano sul campo estivo. Ognuna delle cinque ragazze ha debolezze e punti di forza che serviranno per superare le difficoltà: l’unione fa la forza.
Al lavoro su Lumberjanes c’è un team esclusivamente al femminile: Noelle Stevenson, Shannon Watters, Grace Ellis, Maarta Laiho, Brooke A. Allen.
I primi due numeri sono di una vitalità folgorante; nel terzo l’unità narrativa scricchiola leggermente, ma ci sono i dinosauri e il divertimento è assicurato.

L’IMBATTIBILE SQUIRREL GIRL

nuova serie marvel per l'imbattibile squirrel girl

Il personaggio di Squirrel Girl non è nuovo all’universo Marvel. Fu creato nel 1992 da Steve Ditko e Will Murray per alleggerire il tono di un universo Marvel sempre più cupo in stile DC Comics.
Nel primo volume della nuova testata a lei dedicata, Doreen Green dovrà vedersela con Galactus, il Distruttore di mondi, in persona, per non parlare dei corsi d’informatica e di Nancy, la nuova compagna di camera al college.
Un fumetto non rivoluzionario, ma fresco e divertente si!

NAUSICAÄ DELLA VALLE DEL VENTO

manga e anime di Hayao Miyazaki


Un classico, un vero capolavoro!
Dalla penna di Hayao Miyazaki nasce Nausicaä, ragazza e principessa che rigetta ogni tipo di stereotipo e semplificazione facendosi promotrice di una convivenza pacifica tra uomo e natura in un universo post apocalittico (e vagamente steampunk).
Il manga è diviso in sette volumi tutti di pari qualità narrativa e nel 1984 Miyazaki ne ha tratto l’omonimo film d’animazione, interessante anche per il lavoro fatto da Hideaki Anno, futuro creatore dell’anime Neon Genesis Evangelion di cui getta le basi grafiche già in Nausicaa della Valle Del Vento.

Forza ragazze, altri fumetti al femminile da consigliare?

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva