Maria Antonietta

La Gazette des Atours della regina Maria Antonietta

Il sole è già alto. Valletti e dame di compagnia si affrettano per i corridoi di Versailles e le cucine sono in fermento. La cameriera tira le tende inondando di luce la camera. Entrano le dame del seguito: è il momento per la regina di scegliere il look del giorno.

Doveva essere più o meno questa la routine mattutina di Maria Antonietta. Momento clou era naturalmente la scelta dell’abito: in quanto regina, Maria Antonietta doveva brillare al di sopra delle altre nobildonne, cosa che lei faceva con gusto da fashion victim.

Ogni mattina dunque la gran maestra del guardaroba portava la regina la gazette des atours, (letteralmente gazzetta degli ornamenti), un registro alle cui pagine erano fissati campioni di tessuto.

Maria Antonietta consultava il volume e poi appuntava uno spillo sulla fantasia scelta per indicare la sua decisione alla gran maestra del guardaroba che avrebbe provveduto a vestire la regina di conseguenza. Alcuni di questi spilli sono stati ritrovati ancora di recente nella camera della regina, incastrati tra le liste del pavimento.

Delle molte gazette des atours realizzate per Maria Antonietta solo una è arrivata fino a noi: quella del 1782. È un volume di 72 pagine rilegato in pergamena verde. Contiene 18 campioni di tessuto fissati con cera rossa, verde o blu oppure con colla. Ogni scampolo di stoffa e accompagnato da una descrizione manoscritta del tipo di tessuto e del suo uso.

Il registro degli ornamenti e attualmente conservato nell’Armoir de Fer de l’Hotel de Soubise a Parigi, sede degli Archivi Nazionali Francesi.

💌

Non perderti nemmeno una briciola, ricevi i nuovi articoli via mail.

Ti contatterò soltanto quando sul blog ci sarà qualche novità.

Leggi l'Informativa sulla privacy, qui non ci sono spam o tracciamenti.