La British Library ha pubblicato sul proprio sito il diario musicale di Mozart. Trenta pagine da sfogliare come un vero quaderno. Mozart vi ha annotato di proprio pugno le composizioni dei suoi ultimi sette anni di vita. Sulla pagina sinistra il titolo dell’opera, la data, gli strumenti e, talvolta, il nome del cantante chiamato ad eseguire il brano. Sulla destra, il pentagramma con le note iniziali dell’opera.

Prosegui la lettura