La British Library ha pubblicato sul proprio sito il diario musicale di Mozart. Trenta pagine da sfogliare come un vero quaderno. Mozart vi ha annotato di proprio pugno le composizioni dei suoi ultimi sette anni di vita. Sulla pagina sinistra il titolo dell’opera, la data, gli strumenti e, talvolta, il nome del cantante chiamato ad eseguire il brano. Sulla destra, il pentagramma con le note iniziali dell’opera.

Parliamo di lavori come Le nozze di Figaro, Il Flauto Magico, il Don Giovanni e la sinfonia Jupiter.

According to the description on the front cover, Mozart planned to include all his compositions, but there are a few minor omissions. Intriguingly, there are also entries in the catalogue for a number of works that have since been lost.

L’ultimo appunto porta la data del 15 novembre 1791. Mozart lo scrisse appena tre settimane prima di morire.